Mese: febbraio 2013

Turoldo

Immagine

MEMORIA

È la memoria una distesadi campi assopitie i ricordi in essachiomati di nebbia e di sole. Respirauna pianurarotta solodagli eguali ciuffi di sterpi: in essaunico albero verdela mia serenità.

O GIORNI MIEI… Solo a sera m’è datoassistere alla deposizionedella luce, quandola vita, ormaisenza rimedio, è perduta. Mio convoglio funebredi ogni notte: emigrazionedi sensi, accorgimentidelle ore tradite, intantoche lo spirito è rapitosotto l’acutissimo arcodell’esistenza: l’accompagnauna musica di indicibilesilenzio. Invece dovereogni mattina risorgeresognare sempreimpossibili itinerari.

IO NON HO MANI

Io non ho maniche mi accarezzino il volto,(duro è l’ufficiodi queste paroleche non conoscono amori)non so le dolcezzedei vostri abbandoni:ho dovuto esserecustodedella vostra solitudine:sonosalvatoredi ore perdute.

POVERA CHE DORME ENTRO I GIORNALI

C’è una povera in via Ciovassoche non può più camminare,e dorme entro i giornalinessuno di quelli che stannodi sopraha tempo di scendere e salutare. Per lei è di troppoun po’ di scatole per guanciale

VIVI DI NOI

Vivi di noi.SeiLa verità che non ragiona.