i bambini …

I bambini ci insegnano tante cose. Quando entro nei reparti trovo tanta dignità in quei visetti. A Natale non c’è clown-dottore che tenga : stare lì non gli piace, puoi distrarli quanto vuoi, ma poi …  e hanno ragione! Fanno i conti con la loro malattia. Se gli porti dei doni li rigirano tra le mani, li guardano un po’ … poi però volgono gli occhi alla finestra, vorrebbero essere liberi, là fuori a giocare. Baratterebbero quella strenna che gli ho appena consegnato con ore e ore a sfrenarsi in cortile.

Crescono in fretta, per forza, per farsi coraggio. Sognano un po’. Sgranano gli occhi. Fanno domande a cui vorresti rispondere in modo diverso, per mostrargli una realtà migliore, ma se menti se ne accorgono, già … "speriamo passi", mi ha detto uno di loro. Non si riferiva a nulla in particolare, voleva solo che passasse, qualunque cosa fosse, qualunque cosa brutta. Cuore rosso Gli occhi … li guardi e pensi … : " quando ne avrò un/una mio/mia ?" … Lì conterà la salute, lì … più di tutto … Arcobaleno Ogni volta che potrò … sarò lì nei reparti … a dar LORO conforto … Stella.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...