Saggio critico di Gabriella Frenna sull’opera “Il predestinato di Neapolis” di Cristiana Andolfi

Un racconto interessante quelo scritto da Cristiana Andolfi. Già dalle prime pagine si coglie un rilievo descrittivo che si completa con le immagini inserite nel libro, si tratta di opere pittoriche realizzate dalla stessa Andolfi, le quali corredano e rendono più coinvolgente il narrato. Il libro si legge piacevolmente, nell’addentrarsi nella sostanza ispirativa e nel cogliere riflessioni, aspetti di vita e desideri della protagonista, Christiane. La trama è intensa ed appassionante. Il lettore è coinvolto nella narrazione, nello scopire eventi e nel cogliere episodi essenziali decisivi per l’evoluzione della storia. Colpi di scena alimentano la tensione narrativa, con i dialoghi che evidenziano un colloquio spontaneo e la naturalità dell’espressione. Diversi elementi culturali correlati al racconto arricchiscono il narrato con delle spiegazioni chiarificatrici.
Si coglie dal racconto come l’affetto per le persone care faccia ponderare le decisioni prese man mano dai protagonisti. Si colgono sfumature sulle verità esposte che assumono un aspetto irreale e alimentano dubbi sulla ponderatezza delle affermazioni; l’ autrice alimenta così la suspence, pone pause narrative che invogliano il lettore a soffermarsi sulle situazioni, a cogliere le certezze, le speranze e l’anelito di vita. Inoltre Cristiana Andolfi ha inserito in questa vicenda una mirata indagine psicologica, che permette alla protagonista di giungere alla verità. L’autrice termina il racconto con un messaggio di speranza e con un rilievo meditativo sulla terra napoletana e sulla sua meravigliosa essenza vitale.
Gabriella Frenna – Saggista (Palermo)
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...